Loading...

5 cose da sapere prima di affittare su Airbnb

By Robert Ballante

È

oramai diventato molto popolare affittare appartamenti su Airbnb. In Italia, infatti, sono presenti più di 120.000 host che ospitano regolarmente turisti nelle proprie case.

Questo trend è senza dubbio destinato a durare, dato che anche una rapida analisi dei costi e dei benefici evidenzia chiaramente i vantaggi associati con questa tipologia di affitti.

Ma cosa è bene fare prima di creare un profilo Airbnb ed iniziare ad affittare a breve termine il proprio appartamento?

5 passi da seguire

Innanzitutto, è bene farsi qualche domanda. L’idea è quella di fare qualche soldo in alta stagione o mentre si è fuori città oppure si vogliono massimizzare i profitti affittando costantemente il proprio appartamento? Quanto tempo si vuole dedicare a gestione ed allestire la proprietà tra un ospite e l’altro? Si è pronti ad avere a che fare con possibili emergenze?

Secondo, scegliere il prezzo adatto per una notte nel vostro appartamento. Questo passaggio è cruciale per poter ottimizzare i guadagni. Zona, stagione ed eventi sono solo alcune delle variabili da considerare per selezionare il prezzo adatto. In città come Milano, Torino, Venezia o Rimini il prezzo giornaliero può anche quadruplicare in concomitanza con eventi come ad esempio la settimana della moda, durante la quale gli appartamenti vanno a ruba.

Terzo, capire come funzionano le leggi e la tassazione. Non è un segreto che in Italia leggi, normative e regolamenti cambiano con una certa frequenza. Non solo per quanto riguarda la legalità e le modalità di affitto, ma anche per ciò che concerne le imposte dovute allo stato. Perciò, una volta entrati nel giro degli affitti brevi, sarà necessario restare vigili per quanto riguarda le normative legali in questo ambito.

Quarto, pulizia, pulizia, pulizia. Questa è probabilmente la variabile numero 1 per poter ottenere una valutazione da 5 stelle. È necessario tenere a mente il turnover che avrà luogo nella vostra proprietà e pianificare di conseguenza la pulizia dell’immobile e il servizio lavanderia. In alta stagione, ovvero quando i margini di guadagno sono maggiori, questa funzione diventa particolarmente complessa.

Infine, vi è l’interazione personale con l’ospite. La fase cruciale a tal proposito è il check-in. Naturalmente bisogna essere puntuali nell’accogliere gli ospiti all’ arrivo, fornire loro tutte le informazioni di base ed avere un po’ di tempo per rispondere ad eventuali domande.

Hostmate - Appartamento


Sebbene Airbnb stia spopolando, gestire autonomamente e con successo un account su questa piattaforma non è così semplice. Le questioni dettagliate poco sopra sono solo alcuni degli step da affrontare per massimizzare i propri guadagni. Una soluzione possibile è quella di richiedere una consultazione ed una valutazione gratuita del proprio immobile ai professionisti della gestione degli affitti brevi. Si potranno ottenere una serie di servizi su misura, dalla gestione delle prenotazioni ai servizi di check-in e check-out, dalla selezione di un prezzo adeguato a seconda della stagione fino alla gestione delle emergenze.

Vuoi sapere di più? Ti contattiamo noi!

Completa il form:


Nome

Email

Numero di telefono

Messaggio

Milano

Torino

Venezia

Napoli

Rimini